Il Narcisista - Psicologia e Psicoterapia - Heimat

Heimat - Psicologia e Psicoterapia - Heimat

Il Narcisista

Narcisista

Il Disturbo Narcisistico di Personalità è un disturbo clinico che si ritrova in persone che presentano assenza di empatia, idee di eccessiva grandiosità e costante bisogno di ammirazione da parte degli altri.

Chi presenta un Disturbo Narcisistico tende ad avere un'alta considerazione di sé, spesso irrazionale, tale da pretendere continua ammirazione da parte delle altre persone e trattamenti di favore per il solo fatto di considerarsi speciali.

Quando il narcisista non ottiene ciò che è convinto di meritare per le proprie qualità uniche e speciali può reagire con forte rabbia che può evolvere in vera e propria violenza.

In altre situazioni, il Narcisista può anche percepire un senso di vergogna per le critiche ricevute che, tuttavia, tende rapidamente a negare rivolgendo accuse agli altri e progettando la propria vendetta.

Questi sono i tratti principali che caratterizzano il Il Disturbo Narcisistico di Personalità:

  • mancanza di empatia

  • atteggiamento arrogante e presuntuoso

  • fantasie di successo, potere e fascino illimitati

  • percezione di essere unico e speciale

  • aspettativa di ricevere trattamenti speciali

  • richiesta di continua ammirazione

  • tendenza a sfruttare gli altri

  • disprezzo nei confronti di persone inferiori ed invidia o convinzione di essere invidiato dagli altri

I Narcisisti possono, nei casi estremi, mettere in atto qualsiasi strategia pur di ottenere ciò che credono essere un proprio diritto.

Possono ricorre a manipolazione, sfruttamento e abuso degli altri al fine di minare la loro autostima e renderli dipendenti e disposti a qualsiasi cosa pur di rimanere accanto a lui.

La tipica mancanza di empatia di chi presenta un Disturbo Narcisistico di Personalità non consente loro di riconoscere i sentimenti e i bisogni degli altri.

Di conseguenza tendono a vedere solo le proprie necessità che pretendono vengano soddisfatte il prima possibile, anche a scapito del benessere dell’altro.

L’atteggiamento arrogante, freddo e manipolativo è spesso una difesa da profondi sentimenti di insicurezza e di vuoto che il narcisista nega a se stesso per evitare una possibile reazione depressiva di cui sentono costantemente il pericolo.

Se si ripercorre la storia personale di chi presenta un Disturbo Narcisistico di Personalità si ritrova spesso un'infanzia in cui la famiglia non è stata capace di riconoscere i bisogni reali del proprio bambino e di conseguenza questi sono rimasti inappagati producendo, negli anni successivi, un costante sentimento di frustrazione e rabbia per ciò che sentono avrebbero meritato come bambini ed è stato loro negato.

Spesso, i genitori del futuro narcisista non sono stati capaci di comprendere le emozioni del bambino non permettendogli di sviluppare capacità empatiche in futuro.

Il bambino così sviluppa un’immagine degli altri come persone insensibili e si convince che per poter ricevere amore non può fare altro che mentire, sfruttare e rendere dipendente l’altro.

Il futuro narcisista durante l’infanzia fa esperienza di non poter contare sugli altri e dunque tende ad organizzare la propria vita sulla totale autosufficienza, gli altri sono solo pedine da utilizzare per i propri scopi e bisogni.

Una persona con Disturbo Narcisista di Personalità difficilmente chiederà una psicoterapia per modificare i propri comportamenti e i propri atteggiamenti sprezzanti verso gli altri.

Il Narcisista non ha consapevolezza di come gli altri possano sentirsi rispetto ai suoi comportamenti.
Inoltre, poiché tende a negare i propri errori e le proprie mancanze, è costantemente convinto che la colpa di fallimenti o delusioni sia da attribuire agli altri.

Con il passare degli anni, l’invecchiamento, la diminuzione di energie, il narcisista può lentamente accedere alla consapevolezza della discrepanza tra i propri sogni di potere e grandezza e la realtà dei fatti.

Questo può indurlo a percepire uno stato di depressione, che ha cercato di evitare per tutta la vita.

È in questa fase che la persona con Disturbo Narcisista di Personalità può chiedere aiuto ad uno psicologo.

La psicoterapia del Disturbo Narcisista di Personalità mira a ridurre la sofferenza di queste persone e ad aiutarli a sviluppare maggiore empatia nei confronti degli altri e ad individuare nuove modalità per soddisfare i propri bisogni di amore e affetto, senza dover ricorrere a strategie abusanti e manipolative. 



Dott. Francesco Scaccia
Psicologo Psicoterapeuta

Roma
- via del Forte tiburtino, 98
- via Val di Non
- via Gioacchino Volpe, 50

3896048980
info@psicologodellerelazioni.it
www.psicologiaheimat.it
www.psicologodellerelazioni.it



Bibliografia

  • American Psychiatric Association (2014). DSM-V, Milano, Raffaello Cortina Editore.

  • Benjamin Lorna S. (1999). Diagnosi interpersonale e trattamento dei disturbi di personalità, Las edizioni.

  • Cancrini Luigi (2012). La cura delle infanzie infelici. Viaggio nell’origine dell’oceano borderline, Raffaello Cortina Editore.

  • Gabbare Glenn O. et al. (2019). Il disagio del narcisismo. Dilemmi diagnostici e strategie terapeutiche con i pazienti narcisisti, Raffaello Cortina Editore.